Monitor Curvo HP Z4N74AA Recensione
Informatica

Monitor Curvo HP Z4N74AA Recensione di un bel monitor curvo (e i suoi vantaggi)

Monitor Curvo HP Z4N74AA

9.4

Qualità/prezzo

9.5/10

Qualità dei materiali

9.5/10

Facilità di utilizzo

9.5/10

Estetica

9.5/10

Salute degli occhi

9.0/10

Pros

  • Esteticamente splendido
  • 1800R ha un'ottima curvatura
  • Non stanca gli occhi
  • A 279 euro è un affare
  • Cornice sottilissima ed elegante

Cons

  • Non ha speaker (no audio)
  • Buono ma non perfetto se siete giocatori un po' più che amatoriali

Monitor Curvo HP Z4N74AA

Recensione e specifiche tecniche di un bel monitor curvo (e i suoi vantaggi)

CARATTERISTICHE TECNICHE DEL MONITOR CURVO HP Z4N74AA
(la recensione è subito dopo, saltale se non ti interessano)

Dimensione display (diagonale): 68,58 cm (27″)

Panel active area: 23,59 x 13,24″
Tipo di schermo: VA con retroilluminazione a LED
Proporzioni: 16:9
Risoluzione nativa: FHD (1920 x 1080 a 60 Hz)
Pixel pitch: 0,310 mm
Colore visualizzazione: Fino a 16,7 milioni di colori supportati (con tecnologia FRC)
Luminosità: 300 cd/m²
Livello di contrasto
  • 3000:1 statico
  • 10M:1 dinamico
Tempo di risposta: 5 ms da grigio a grigio
Angolo di inclinazione e rotazione: inclinazione: da -5 a +25°, no rotazione
Funzionalità di visualizzazione
  • Selezione della lingua
  • retroilluminazione LED
  • comandi sullo schermo
  • plug and play
  • programmabile dall’utente
  • antistatico
  • distorsione ridotta
  • comandi utente
  • AMD FreeSync
Frequenza di scansione del display (orizzontale): Fino a 86 kHz
Frequenza di scansione del display (verticale): Fino a 76 Hz
Controlli sullo schermo
  • Luminosità
  • contrasto
  • controllo del colore
  • gestione ingressi
  • controllo dell’immagine
  • controllo accensione

Monitor Curvo HP Z4N74AA Recensione e esperienza d’uso:

Ho aspettato più di due settimane prima di scrivere qualcosa su questo monitor perché dire subito che è bellissimo, fighissimo, curvissimo è facile, viverlo tutto il giorno per il lavoro che faccio è già più probante, anche per motivi che dirò a breve.

Io l’ho collegato via HDMI a un notebook di medio livello (curiosamente pure HP, un i5 con scheda grafica dedicata) per usarlo come schermo principale (il monitor del notebook si è infatti danneggiato e vivevo in un mondo psichedelico col viola shocking a farla da padrone) quindi le premesse per metterlo alla prova c’erano tutte.

Non starò qui a commentare i dettagli tecnici perché li potete leggere qui sopra e 99 persone su 100 che guardano un monitor del genere non lo fanno perché “mi piace curvo, il resto pazienza” ma sono consapevoli dell’esistenza di frequenze di aggiornamento, di tempi di risposta e via dicendo.

Preferisco dunque concentrarmi sulla domanda delle domande dell’utente medio che decide di fare il grande salto.

A CHE SERVE UN MONITOR CURVO COME L’HP Z4N74AA?

Me lo chiedevo anch’io, qualche tempo fa mi sembrava solo la solita mossa di marketing per distinguersi dalla massa ormai strapiena di produzioni cinesi di buon livello. Magari lo è pure, per carità, ma la curvatura ha come fondamento scientifico: l’occhio possiede una capacità di visione non solo incentrata su ciò su cui si concentra (il punto di fuoco) ma ha anche una visione periferica (tutto ciò che sta attorno), quella che ci fa notare una persona per strada anche se stiamo guidando lungo la via…oppure quella che permette a un giocatore di calcio di vedere “con la coda dell’occhio” un compagno che si smarca.

UN MONITOR CURVO ALLEVIA I FASTIDI AGLI OCCHI?

Detto quanto sopra, andiamo avanti: mentre col monitor piatto anche di eccellente qualità il punto di fuoco gode mentre la visione periferica vede ciò che sta al di fuori di esso dai lati, col monitor curvo l’occhio viene quasi invitato a restare concentrato sul monitor, venendo “avvolto” dai lati curvi dello schermo. L’occhio si rilassa anche per un altro motivo ancora più semplice da intuire: che si tratti del centro monitor o dei suoi bordi, la distanza dall’occhio è sempre la stessa, quindi questi non deve nemmeno sforzarsi per regolarsi in base al punto di fuoco. Il risultato è un comfort superiore e, in base alla mia esperienza, anche una stanchezza inferiore. E parlo di un uso di 8 ore al giorno, molte delle quali continuative. Risulta poi utilissimo se lavorate con lo schermo diviso o, pure meglio, con due schermi.

SE POI SI AGGIUNGE LA MODALITA’ LOW BLUE LIGHT…

…l’occhio fa la ola di gioia, visto che personalmente ho benedetto questa introduzione sia di Windows 10 che, in modo nativo e meno invasivo in alcuni tra i nuovi monitor in commercio. Diminuendo l’emissione di una tonalità di blu che eccita eccessivamente l’occhio (a parte generare insonnia se vi si è sottoposti durante la sera) la differenza a livello di stanchezza è abissale.

LA CURVATURA DEL MONITOR CURVO HP Z4N74AA E’ ATTUALMENTE LA MIGLIORE IN COMMERCIO

Insieme a quelli Samsung, il raggio di curvatura (volgarmente “quanto è curvo”) è di 1800R, il migliore in commercio al momento. Se consideriamo che i primi modelli erano a 4000R (più è alto il valore, meno è curvo…quindi in questo caso era una curvatura leggerissima, molto trovata di marketing) e il nostro occhio è a 1000R, 1800R sono già un risultato di ottimo livello.

MONITOR CURVO HP Z4N74AA RECENSIONE DEL SUO CONTRASTO NOTEVOLE

Il contrasto si riferisce alla capacità di rendere in modo efficace le zone scure e le zone chiare dell’immagine. Per dirla papale papale, con un maggiore contrasto le parti nere saranno più “nere” (e non quell’opaco opalescente tipico dei televisori scarsi) e così via. Il valore si riconosce perché è un rapporto, come 1000:1, 2000:1 etc…3000:1 (statico, del dinamico ne parlo dopo) per un monitor del genere è notevole perché qualifica positivamente a livello intrinseco la qualità dello schermo e la resa balza letteralmente all’occhio, specie con i filmati in HD o in 4K (lì proprio…ti viene da avvicinarti al monitor per entrare dentro la scena). Neri profondi, bianchi brillanti e rossi – come direbbe mio figlio – piccanti. Il contrasto dinamico è invece esagerato, 10000000:1 ma non è tutto oro ciò che luccica perché è frutto di ottimizzazioni a livello elettronico, quindi alcuni produttori tendono a dopare tale valore ma con risultati finali decisamente mediocri. In questo caso la resa durante il gioco è buona e un giocatore della domenica non professionista è decisamente soddisfatto.

MORALE DELLA FAVOLA SUL MONITOR CURVO HP Z4N74AA

Per giocare a livello amatoriale è ottimo (provato e goduto con The Witcher 3, che avendo nell’esplorazione di paesaggi stupendi uno dei punti di forza ha dato il meglio di sé grazie alla curvatura) ma per lavorare è ancora meglio. Quando torni al monitor piatto (che ho accanto) è come se ti dovessi riabituare a qualcosa che in realtà guardi da dieci anni.

ESTETICA: LA HP NON SI BATTE

Avevo già un monitor HP con look micro-edge (ossia con cornice ridottissima) quindi è stato piacevole ritrovarla. La maggior parte dei monitor ha una cornice nera esterna di circa 2 centimetri che una volta andava di moda perché “incorniciava” quanto mostrato sullo schermo. La HP ha rivoltato tale teoria, preferendo la cornice argento alta 2 MILLIMETRI che in pratica la fa scomparire. Risultato: è di un’eleganza trascendentale. Si può dire tutto sul monitor curvo, su quanto sia luminoso e via dicendo, ma a livello di eleganza gli HP sono imbattibili, dalla cornice al supporto minimal in stile Apple. In più i tasti sono posizionati in modo discreto sul retro, quindi l’estetica non viene rovinata nemmeno da quelli.

E’ presente anche il supporto con aggancio VESA, per poterlo appendere a muro. Personalmente credo ne limiti la bellezza, poi i gusti son gusti.

CIO’ CHE MANCA NEL MONITOR CURVO HP Z4N74AA

Manca uno speaker di qualunque tipo…in pratica non serve nemmeno per sentire i suoni di sistema del PC 🙂 Però potete collegare qualunque dispositivo compatibile con un cavetto da 3,5mm, dunque non solo casse facenti parte di un sistema tosto con subwoofer ma anche una semplicissima cassa portatile di quelle che hanno il bluetooth ma anche l’ingresso AUX.

PREZZO E VALUTAZIONE DEL MONITOR CURVO HP Z4N74AA

Oggi che ho deciso di dire cosa ne penso scopro che su Amazon il prezzo è calato da 329 euro a 279. Roba da prenderne un paio. Comunque sia ciò ha fatto sì che a 279 euro personalmente parlando meriti sei stelle. Non dico sette per avere un contegno. Tuttavia, mentre prima del calo di prezzo ne avrei date 5, ora a 329 ne darei quattro…ma solo perché 50 euro di differenza fanno e se lo vendono pure a 279 euro evidentemente a tale cifra non vanno in perdita…A Luglio 2017 era addirittura a 447 euro…

 

Giudizio globale (qualità/prezzo): 

Acquistalo scontato (controlla se è ancora a 279 euro o meno, sarebbe un affare) direttamente da Amazon.it:
Monitor Curvo HP Z4N74AA 27 pollici

Tags