Dyson V10 recensione Dyson Cyclone 230309-01-min
Pulizia

Dyson V10 Motorhead Recensione della scopa elettrica non paragonabile ad altro in commercio

Dyson V10 Motorhead (modello 230309-01)

9.5

Qualità/prezzo

9.5/10

Qualità dei materiali

9.0/10

Facilità di utilizzo

10.0/10

Estetica

9.0/10

Capacità di pulizia

10.0/10

Pros

  • E' un piacere pulire
  • Aspirazione superiore a molti aspirapolvere col filo
  • Si usa per tante di quelle attività che vi stupirete delle volte che la sganciate dalla base
  • L'antizanzare n°1 al mondo (si, parlo della Dyson V10!)
  • Autonomia ampiamente migliorata rispetto alla Dyson V8

Cons

  • Le cose belle si pagano
  • Non sta in piedi da sola
  • Ci sono oscillazioni al ribasso del prezzo che vanno monitorati
  • Gli accessori costano...e non sono compatibili con altre Dyson
  • Bisogna tenere premuto sempre il grillento, non c'è un blocco

Recensione, confronto con i modelli precedenti V6 e V8 ed esperienza d’uso della nuova scopa elettrica Dyson che vale quanto costa (e che può essere pagata meno, vi spiego come)

Quando parlo di una scopa elettrica Dyson faccio sempre un esempio. Il televisore l’avete presente, no? Immaginate di andare da un parente che ha una roba che trasmette i programmi TV facendo un ologramma in salotto e facendoti vivere il programma come fossi lì. Il programma è lo stesso, l’esperienza no, la soddisfazione nemmeno.

Ora prendete un aspirapolvere o una qualunque scopa elettrica, mettetela accanto alla Dyson V10 e avverrà esattamente quanto scritto sopra. Aspirano entrambe, ma non c’è letteralmente paragone come performance e persino piacere di pulizia.

PERCHE’ LA DYSON V10 MOTORHEAD COSTA COSI’ TANTO?

A parte quanto detto sopra, visto che la ricerca ha un prezzo che va recuperato, costa semplicemente perché la Dyson V10 Motorhead vale più delle altre.

Quindi se gli altri prodotti sono venduti a 200 euro, i loro prodotti non possono costare solo 250. E’ una ragione di mercato e di marketing.

OVVIAMENTE ciò non significa che più uno paga la Dyson V10 Motorhead, meglio è. Sarebbe il discorso dei ricconi che valutano il valore di un oggetto in base al prezzo. Anzi su Amazon (leggi la scheda prodotto della Dyson V10) alcune oscillano di prezzo in modo assurdo, quindi a quel punto tra comprarla quando costa 529 euro e quando ne costa 780 (parlo della stessa, eh) non c’è il minimo dubbio che sia obbligatorio farlo nel primo caso. Il trucco per avere una Dyson V10 scontata esiste e passa da Amazon, come dirò più avanti, spiegando come funzionano i prezzi delle loro scope elettriche. Vi do un indizio: comprate ciò che vi serve davvero e risparmierete. Ma ci arriveremo presto…

DYSON V10 MOTORHEAD RECENSIONE DEI MATERIALI

Inizialmente i materiali della Dyson V10 Cyclone Motorhead vi potranno pure sembrare non della qualità che vi aspettereste visto il costo, io stesso ho avuto lo stesso pensiero (più di una volta) per i primi giorni già dalla Dyson V6 qualche anno fa. Poi però ho capito che

  1. a distanza di tempo al massimo le plastiche potevano graffiarsi, mai rompersi…e giusto perché per la manovrabilità assoluta a volte esageravi e mandavi a sbatterle qua e là
  2. sembrano fragili ma non lo sono: la turbospazzola sarà andata a sbattere contro battiscopa, gradini, mobili, finestre e chissà che altro centinaia di volte e non ha dato alcun cedimento.

Dyson V10 recensione motospazzola 230309-01-min

In realtà è tutto studiato per un bilanciamento ottimale, motivo per il quale il motore si trova più vicino al polso che al terreno, com’era in precedenza.

DYSON V10 MOTORHEAD RECENSIONE SUI CAMBIAMENTI RISPETTO ALLA DYSON V8

Ho provato la V6, la V8 e ora la Dyson V10 Cyclone. Chiaro che i passi avanti sono stati fatti, altroché, ma tra una scopa elettrica classica (anche di marca nota) e l’ormai sorpassata V6 non avrei dubbi a prendere quest’ultima. Ai tempi la batteria durava 20 minuti e tutti a urlare che era impossibile che costasse centinaia di euro per 20 minuti di autonomia (peraltro a velocità ridotta, mentre quella massima – che chiunque teneva preimpostata – ne durava una dozzina). Io, per la cronaca, in 12 minuti pulivo casa.

Oggi la Dyson V10 Cyclone Motorhead ha 60 minuti di autonomia massima, per quanto tale valore sia solo teorico perché presuppone

  1. velocità minima (delle tre, e non più due, disponibili)
  2. l’assenza della turbospazzola (che, sciupando corrente perché deve girare, riduce l’autonomia generale)

Quindi la casa la posso pulire non so quante volte. E scrivo “non so quante volte” perché il sistema di aggancio a parete è talmente comodo che come le scope precedenti tendo a rimetterla a posto ogni volta. Il connettore si inserisce perfettamente e la scopa si carica, trovandola così pronta all’uso la volta successiva…Che tendenzialmente è dieci minuti dopo. Non avete infatti idea delle volte che la userete.

Dyson V10 recensione aspirabriciole 230309-01-min

PERCHE’ USIAMO LA SCOPA ELETTRICA DYSON V10 15-20 VOLTE AL GIORNO

Briciole a terra? La passiamo.

Cade la pasta o il caffé? La passiamo.

C’è il tavolo sporco? La passiamo (con l’accessorio che la trasforma in aspirabriciole, ma non associatela a quelli comuni e ridicoli…questa ti aspira il tavolo, non le briciole!).

C’è il tappeto sporco? La passiamo (a fatica, tende a non staccarsi da esso…seriamente, con la turbospazzola, avendo essa le setole studiate per alzare lo sporco, la pulizia è assicurata).

Dobbiamo pulire il materasso, ogni tot mesi? Si fa in un attimo.

…ma soprattutto…

Dyson V10 recensione asta telescopica 230309-01-min

ANCHE LA SCOPA ELETTRICA DYSON V10 MOTORHEAD SI E’ RIVELATA L’ANTIZANZARE N°1 AL MONDO (MEGLIO DELLA V8)

C’è una zanzara? La gente ride quando lo racconto ma poi mi vede all’opera e non ci crede: io prendo la Dyson, metto il bocchettone più stretto collegato al tubo e ovunque la zanzara vada a poggiarsi, specie sul tetto, l’aspiro al volo e dormo sereno, senza nemmeno sporcare la parete. In altre parole, viene talmente spontaneo prenderla, usarla e riporla che dopo un po’ nemmeno ci pensi più.

L’unica cosa per cui non ho mai usato una Dyson, per quanto sarebbe comodo farlo, è aspirare le polveri da trapanatura di muro asciutto…Diciamo che sono rimasto scottato dall’aver buttato un aspirapolvere nuovo per i danni davastanti causati da tale atto, con successiva pulizia del filtro che lo calcificò definitivamente….Meglio la cara vecchia scopa con paletta, in quel caso.

DYSON V10 RECENSIONE DELLA POTENZA DI ASPIRAZIONE

Rispetto alla V8, scopa che ho letteralmente amato (e che continuerò comunque a fare, avendola portata in campagna) la Dyson V10 aspira sensibilmente di più e ha un serbatoio più ampio (leggo del 40%).

Per l’aspirazione, mi sarei accontentato di quella della V8, quindi più che fargli un applauso non posso. Ciò comunque spiega l’introduzione della terza velocità, dato che sui tappeti spesso sarete costretti a “scendere di marcia” altrimenti l’effetto risucchio è assicurato. Tra l’altro la modalità Max, a piena batteria (N.B. al litio), la fa durare 5 minuti, il che già senza usarla vi sa dire tutto sulla capacità di suzione…

Dyson V10 recensione pulizia 230309-01-min

DYSON V10 CYCLONE MOTORHEAD: E’ FACILE DA PULIRE? 

Per il serbatoio della Dyson V10 devo dire che non la maggiore capienza non è nulla che reputassi prioritario, visto che nella V8 – pur usandola spessissimo – lo avrò svuotato una volta ogni 10-15 giorni.

E’ estremamente facile da pulire, bastano dieci secondi:

  1. apri il sacco della spazzatura
  1. infili il corpo macchina
  1. tiri la leva e così facendo si apre lo sportello inferiore facendo cadere per gravità tutto lo sporco.

Non è ancora un sistema perfetto perché la metà delle volte i capelli hanno formato una specie di anello che si attorciglia dentro e quindi serve uno stuzzicadenti per toglierlo (o, se non vi fa schifo, giusto un dito) però è davvero poca roba.

Non ha sacchetto, quindi zero costi extra a parte quelli iniziali e lo stesso dicasi per il filtro. Il lato negativo della faccenda è che si pulisce velocemente ma si alzano polveri, quindi se siete allergici la scelta migliore potrebbe essere un prodotto CON sacchetto autosigillante. Là non esce niente. Il lato positivo invece è che i filtri Dyson buttano fuori aria più pulita di quella che entra. E di aria ne esce parecchia, al punto tale che per le zanzare devo usare il bastone anche se sono a pochi cm da me altrimenti lo spostamento d’aria le spara lontano.

DYSON V10 MOTORHEAD …COME SIAMO A RUMOROSITA’?

A livello di rumore, appare leggermente meno rumorosa della V8, sebbene non sia la persona giusta che può parlare di ciò dato che per qualche strano motivo a me i rumori degli aspirapolvere/phon rilassano…

DYSON V10 MOTORHEAD DIFETTI E PERPLESSITA’

Oscillazioni di prezzo a parte (ma se uno lo sa li sfrutta a proprio favore) faccio presente come ogni modello Dyson è diverso…e sono tanti. Tradotto: la bocchetta di uno, come anche gli accessori, non funziona con un altro. Tradotto ancora: se si rompe un pezzo, va sostituito con quel pezzo e basta. Quindi se si rompe una scopa e ne comprate un’altra, a meno che non sia uguale scordatevi la compatibilità dei pezzi.

A proposito di rotture: il tutto è realizzato in plastica resistente – certo – ma pur sempre plastica…anche perché altrimenti peserebbe un accidente. Quindi se cade, si rompe. E siccome NON sta in piedi, NON la mettete MAI poggiata al muro, se non nella sua base di ricarica. Cade. E sottolineo CADE. Ricordandovi che “Non si può cadere dal pavimento”, mettetela a terra, sdraiata.

DYSON V10 MOTORHEAD PREZZO E COME FARE AD AVERLA SCONTATA

Veniamo al prezzo…Per chi non fosse avvezzo al mondo Dyson, ricordo come il prezzo sia determinato moltissimo dal numero di accessori, i quali incidono per 50-100 euro ciascuno talvolta. Non a caso questo modello Motorhead ha lo stesso identico motore della V10 Cyclone Absolute ma, rispetto a quest’ultima che fedele al nome ha quasi tutto (è la Dyson V10 Total a vincere), non arriva con la spazzola a rullo morbido (una specie di panno che gira, comodo per superfici delicate) e la turbo mini spazzola (che invece è molto comoda per aspirare i materassi e piccole superfici).

Ecco spiegati i 100 euro di differenza rispetto alla Dyson V10 Cyclone Absolute…un’ottima notizia, visto che alla fine si può avere lo stesso prodotto a molto meno se ci si rende conto che gli accessori mancanti sarebbero ammuffiti in un cassetto…anche perché per esperienza è la turbospazzola a farla da padrona nel 90% dei casi e io la uso tranquillamente pure sul parquet…

All’estero di possono essere oscillazioni di 10-20 euro, nulla di trascendentale. Tuttavia, come da tradizione Dyson, il prezzo può avere crolli anche a pochi mesi dalla commercializzazione. Fate conto che a Luglio 2018 questa V10 Motorhead costava 739 euro e oggi 529…Sempre un prezzo poco popolare, ma ribadirò allo sfinimento che è impossibile paragonarla ad altro.

FINALE: CONVIENE COMPRARE LA DYSON V10 CYCLONE MOTORHEAD?

Avete il budget? Compratela. Il costo si ammortizza in pochissimi mesi, visto che rivoluzionerà il modo di pulire a casa, rendendo meno onerose le grandi pulizie…Senza accorgervene, ne avrete già fatte buona parte quotidianamente, senza più pensarci.

Giudizio globale (qualità/prezzo): 

Acquistala scontata direttamente da Amazon.it (occhio al prezzo, puntate ai 540-550 circa…o meno, ovvio):

Dyson V10 Motorhead (modello 230309-01)